venerdì, 14 Giugno 2024

Cinzia Scaffidi

Sono nata a Gioiosa Marea (Me) nel 1964, vivo a Bra (Cn) dal 1965. Ho lavorato dal 1992 al 2015 in Slow Food. Dal 2015 sono una giornalista free lance e una docente a contratto. Mi occupo della correlazione tra il cibo e i tanti ambiti che hanno a che fare con il cibo: dall’ecologia alla salute pubblica, dall’economia alla giustizia sociale, dalle questioni di genere ai modelli di sviluppo. Insegno regolarmente presso l’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo (Cn), presso l’Accademia Niko Romito a Castel di Sangro (Aq), presso la scuola Uno chef per Elena e Pietro a Bianco (RC), e presso la scuola Intrecci a Castiglione in Teverina (Vt) .

Gli articoli

Le signore che vanno via

Di bello c’è che alcune signore, quando vedono che non c’è altro rimedio, se ne vanno Lo ha fatto la premier neozelandese Jacinda  Ardern, qualche settimana fa,  poi la premier scozzese Nicola Sturgeon,...

Cinzia Scaffidi

Sono nata a Gioiosa Marea (Me) nel 1964, vivo a Bra (Cn) dal 1965. Ho lavorato dal 1992 al 2015 in Slow Food. Dal 2015 sono una giornalista free lance e una docente a contratto. Mi occupo della correlazione tra il cibo e i tanti ambiti che hanno a che fare con il cibo: dall’ecologia alla salute pubblica, dall’economia alla giustizia sociale, dalle questioni di genere ai modelli di sviluppo. Insegno regolarmente presso l’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo (Cn), presso l’Accademia Niko Romito a Castel di Sangro (Aq), presso la scuola Uno chef per Elena e Pietro a Bianco (RC), e presso la scuola Intrecci a Castiglione in Teverina (Vt) .