Sabato 9 aprile sarà inaugurata la mostra, all’interno del progetto “Ars in Tempore” presso l’Abbazia Santa Maria in Silvis (Sesto al Reghena, Pordenone). Si tratta della Terza edizione del progetto “Ars in tempore”, che si propone di collegare e valorizzare la produzione artistica (nelle sue varie forme) contemporanea e luoghi monumentali come le abbazie medievali che riprendono vita anche in una veste diversa dalla loro originaria.  Obiettivo è quello di promuovere l’incontro tra passato e presente, tra storia e contemporaneità da qui la scelta di utilizzare come spazi gli edifici medievali delle abbazie e le contemporanee opere di arte contemporanea.

Come riportato nella presentazione dell’iniziativa: Il progetto invita a una riflessione sui luoghi che nel corso dei secoli hanno modificato la loro funzione e sottolinea l’importanza di conservare un rapporto di continuità con la storia.

Gli ambienti abbaziali divengono spazi espositivi.  La terza edizione 2021-2022 vede il coinvolgimento delle seguenti sedi: Abbazia di Santa Maria di Carceri (PD), Abbazia di Santa Maria di Pero – Ninni Riva di Monastier (TV), Abbazia di Santa Maria in Sylvis di Sesto al Reghena (PN), Abbazia di Santa Maria di Follina (TV). Questo incontro tra storia ed arte può offrire un’opportunità per ampliare l’offerta culturale e turistica del territorio.

Per cui non resta che concludere con le parole della curatrice dell’iniziativa la professoressa Roberta Gubitosi: “L’opera d’arte non è un prodotto fruibile da una cerchia ristretta di “pochi eletti”, è un atto creativo che richiede la partecipazione emotiva di un pubblico sempre più ampio. In tale contesto, la cooperazione e la condivisione di intenti tra gli enti e le varie istituzioni divengono i presupposti per riuscire ad aprire le porte dell’arte verso la comunità e a creare eventi in virtù della sua funzione etica e sociale.”

La mostra, organizzata da 5D Quinta Dimensione – Oltre l’immagine Associazione Culturale Promozione Eventi Arti Visive, sarà aperta da sabato 9 aprile fino a domenica 1° maggio 2022.

Nella mostra saranno presenti opere di 16 artisti, di cui saranno esposte circa 70 opere, tra cui opere pittoriche, plastiche, sculture di grandi dimensioni. Durante il periodo della mostra, sono previste visite guidate per gruppi di 15/20 persone, durata 1 ora. Orari: venerdì, sabato, domenica 10:00- 12:00 15:00- 18:00

Questi gli artisti coinvolti: Michele Basanese, Donino Borin, Francesca Marina Costa, Enrico Del Rosso, Marinella Falcomer, Mario Favero, Angela Florian, Carolina Franza, Rossella Ghigliotti, Tiziano Marchioni, Fernando A. Massironi, Paola Martina, Milena Miculan, Enrico Rinaldi, Marco Rosellini, Francesco Stefan