Il 21 novembre Elena Carraro scriveva in un articolo per “Il Diarioonline” “….E un secondo posto ai mondiali – sì, ai mondiali! – per una squadra italiana? Non dico di calcio, perfino l’hockey su prato avrebbe avuto più visibilità e risonanza dei risultati conseguiti di recente da alcuni giovani musicisti italiani in concorsi internazionali di assoluto prestigio, conosciuti e seguiti per la loro importanza in tutto il mondo” Il Diario di Mogliano, 21 novembre 2021. Questo, purtroppo non stupisce, la cultura non è al centro degli interessi di chi fa informazione. Attenzioni che per gli sportivi non sono solo quelle dei media, ma lo stesso ministero dell’istruzione non riserva le stesse attenzioni a chi si dedica con impegno e capacità negli ambiti culturali; non sono previste le stesse attenzioni riservate a studenti-atleti, attenzioni ovviamente che andrebbero estesi a tutti coloro che si mettono in campo culturale. Proprio per queste ragioni ci fa piacere poter segnalare quanto fatto da un giovane moglianese, Lorenzo Olivari che nello scorso mese di ottobre ha partecipato alla XIII edizione del concorso internazionale “Giovani Musicisti della Città di Treviso”.

In questa occasione Lorenzo ha conseguito il primo premio nella sezione chitarra classica D2: la Commissione giudicatrice gli ha assegnato un punteggio di 98/100, al termine di un’audizione di 15 minuti, dove Lorenzo ha eseguito a memoria brani di De Visée (Suite in re minore) e di Villa Lobos (Preludio n 1). Come vincitore del primo premio assoluto è stato premiato con una borsa di studio.

Lorenzo si è messo in evidenza anche in altre occasioni, ricordiamo riconoscimenti a livello nazionale e internazionale nel corso dei suoi studi, tra cui il primo premio al Concorso Internazionale di Musica “Premio Città Murata” di Cittadella ottenuto sia nella sezione solista della sua categoria che nella sezione orchestra con l’orchestra della scuola nel 2017, primo premio per la sua categoria al concorso internazionale “Diapason d’oro” di Pordenone nelle edizioni 2017 e 2018. Lorenzo, attualmente al quarto anno del Liceo Scientifico “Berto” di Mogliano, non contento delle sue doti dimostrate nel suono della chitarra, si è fatto notare anche nelle ultime edizioni delle Olimpiadi di Astronomia, dove nel 2018 ha raggiunto le finali nazionali piazzandosi tra i primi venti.

Complimenti Lorenzo!