27 October, 2021
Home / Cultura  / PIETRA BLU

PIETRA BLU

Sopravvissuto al regime di Pinochet, Il 16 aprile 2020 il coronavirus ci ha tolto Luis Sepulveda, uno dei più grandi autori poliedrici della letteratura. Lo ricorda così Valentina

Lo spirito di Calfukura, pietra blu cioè pietra dei sogni, attraversando le vene della madre terra, ovvero i fiumi, un anno fa si è elevato al cielo ed ha raggiunto Nguenechen.

Lo spirito di Luis, prima di andarsene, ha depositato tante uova che noi uomini chiamiamo libri. Ogni uovo porta in sé una fenice, ma spesso gli uomini lo ignorano.

In ogni portatore di uova egli ha riposto fiducia ed ha supplicato loro di non abbandonarle fino a che non si siano schiuse e librate in cielo le fenici.

Tu, pietra blu, pietra dei sogni, durante una piacevole conversazione di un freddo pomeriggio di gennaio hai deposto un uovo nel mio cuore e mi hai fatto promettere che io me ne sarei presa cura, l‘ho fatto e da questo uovo è nata una fenice, una splendida fenice che si sta facendo, assieme a colei che l’ha custodita, portavoce dei tuoi nobili ideali. Ora dovrò insegnare alla fenice non solo a volare ma a farsi portavoce di quei valori quali amicizia, lealtà e libertà, che tu ed il popolo Lafkenche di cui eri originario, mi avete insegnato.

La fenice, simbolo di immortalità non morirà mai, come mai si spegnerà la gratitudine che ho per colui che sempre un pomeriggio d’inverno mi ha detto: Dale libertad a tus sueños y no deje de soñar!

Grazie pietra dei sogni!

Luis Sepulveda narratore dell’anima del mondo